Dato il conseguirsi di sempre nuove esigenze di gestione e monitoraggio degli organismi aziendali in costante espansione, il Building Information Modeling (BIM) rappresenta una soluzione tecnologica avanzata, utile a sostenere le imprese nel nuovo procedimento di gestione amministrativa e sostenibile del proprio patrimonio immobiliare. 

Questa non solo trasforma la tradizionale concezione di pianificazione e costruzione di edifici e contesti industriali operativi, ma rivoluziona anche il monitoraggio e la gestione del ciclo di vita di un edificio o complesso aziendale, incluse le facility & properties ad esso collegate.

Utilizzando quindi modelli digitali tridimensionali innovativi e ricchi di informazioni per rappresentare dettagliatamente le caratteristiche fisiche e funzionali di un edificio, si crea un nuovo paradigma ed una nuova metodologia gestionali del suo ciclo di vita, dalla progettazione alla costruzione, fino alla gestione operativa effettiva. 

Questi modelli digitali includono inoltre dati sulle componenti strutturali, impiantistiche e architettoniche, pensate in funzione di una maggior collaborazione efficace tra architetti, ingegneri e altri stakeholder attraverso la condivisione in tempo reale delle informazioni e della supervisione in seguito.

Vantaggi del BIM nella Pianificazione e Costruzione

Durante le fasi di progettazione e costruzione, il BIM consente di coordinare le attività di cantiere in modo efficiente, ottimizzare la pianificazione delle risorse e prevenendo conflitti tra le diverse fasi del progetto. 

Grazie ai modelli BIM, è possibile infatti prevedere e risolvere problemi, prima che questi diventino critici, riducendone i ritardi operativi connessi e i costi aggiuntivi. 

La possibilità di visualizzare e manipolare il progetto in 3D permette poi, un’affascinante comprensione più profonda del progetto stesso e delle sue esigenze specifiche, modellate sui desideri dell’impresa.

Una volta completato l’edificio, il modello BIM non conclude il progetto come si potrebbe credere, bensì diventa uno strumento prezioso, appunto, per la gestione che ne segue.

Le informazioni contenute nel modello possono così essere utilizzate ad esempio, per:

  • Interventi di Manutenzione Programmata: Attraverso la pianificazione e gestione delle attività di manutenzione in modo proattivo, riducendo i tempi di inattività e i costi di riparazione.
  • Una miglior Gestione Energetica: implementando il monitoraggio e l’ottimizzazione dell’uso dell’energia su tutti, contribuendo in questo modo a ridurre i consumi e a migliorare l’efficienza energetica dell’edificio.
  • Ottimizzazione della gestione degli Interventi di Riparazione: Grazie a una visione dettagliata delle componenti dell’edificio mediante il modello di riferimento, si può facilitare infatti l’intervento rapido e mirato in caso di guasti o malfunzionamenti.
  • Miglior Valutazione delle Prestazioni: implementando un monitoraggio costante e preciso che valuti le prestazioni dell’edificio nel tempo, ci si  assicura in questo modo che  rimanga sempre conforme agli standard professionali e alle normative vigenti prefissate.

Il Ruolo del Geoweb Framework

In modo puntuale quindi, la soluzione Geoweb Framework permette grazie alla propria piattaforma avanguardistica e specializzata per la digitalizzazione e gestione del ciclo di vita degli edifici, di  garantire un approccio integrato e completo dall’inizio alla fine del percorso di Building Information Modeling.

Una soluzione che ci consente di supervisionare e monitorare costantemente l’edificio non solo durante la fase di progettazione e costruzione come detto, ma anche durante la sua intera gestione operativa seguente.

Il Framework si distingue per la sua capacità di fornire una visione olistica e dinamica delle risorse e dei processi all’interno dell’edificio. Integrando pertanto dati provenienti da diverse fonti e sistemi, facilita una gestione complementare, efficiente, informata complessivamente e conforme agli standard in atto. 

Le aziende possono in questo modo scegliere una risorsa capace di ottimizzare le operazioni di manutenzione, in grado di gestire proattivamente gli interventi di riparazione e che può loro garantire il rispetto degli obblighi normativi e di sicurezza adeguati, grazie a una piattaforma dinamica e flessibile, capace tramite la propria flessibilità peculiare di rispondere e sposare le esigenze specifiche dell’edificio e degli utenti che ne hanno bisogno.

Una riflessione generale in merito

Il BIM è per questo molto più di una semplice tecnologia; rappresenta una prospettiva tecnologica futuribile e in grado di incorporare così come di applicare una metodologia innovativa, olistica e  che trasforma radicalmente il modo in cui vengono progettati, costruiti e gestiti gli edifici aziendali. 

Con l’adozione del BIM e di piattaforme avanzate come il Geoweb Framework, le aziende possono pertanto migliorare l’efficienza operativa, ridurre i costi e garantire che gli edifici rimangano sempre conformi alle normative e performanti nel lungo termine. 

L’integrazione dei dati e la collaborazione facilitata dal BIM offrono in questo modo una visione panoramica completa e dinamica dell’intero ciclo di vita degli edifici, portando il settore edilizio verso un futuro più sostenibile e tecnologicamente avanzato.